"Marc Niemann ha decifrato le complesse partiture con intelligenza, ma ha anche tenuto d'occhio l'atmosfera poetica."

Michael Pitz-Grevenig sul sacre du printemps e Petrushka per "Das Orchester" 6/2022

"Marc Niemann e l'orchestra giocano un ruolo decisivo nel successo della produzione. La musica è rotonda, differenziata e sensibile, con un caldo suono francese."

Michael Stange sul IOCO sulla prima di "Les contes d'Hoffmann"


Termine

Nessun evento imminente

NEWS

Sinfonie Nr.5 di Anton Bruckner al concerto di chiusura della stagione concertistica

Marc Niemann dirigerà la Sinfonia n. 5 in si bemolle maggiore di Anton Bruckner il 17/18 e 19 giugno, a conclusione della stagione, dando così un contributo all'Anno Bruckneriano in occasione del 200° anniversario della nascita del grande sinfonista austriaco. Nell'opera di Bruckner, questo lavoro monumentale segna il pieno sviluppo del suo linguaggio tonale individuale e colpisce per il perfetto equilibrio tra forma e contenuto.

Bruckner non riuscì mai ad ascoltare in concerto quest'opera, che definì il suo “Fantastico”, poiché per motivi di salute non poté partecipare alla prima del 1894.

Accanto a questo capolavoro glorificato si trova l'“Epilogo sinfonico” del compositore ceco Hans (Hanuš) Winterberg (1901-1991), nato a Praga da un rabbino e sopravvissuto agli orrori dell'Olocausto a Theresienstadt. Dopo la guerra, emigrò nella giovane Repubblica Federale Tedesca e sviluppò il suo linguaggio musicale, che egli stesso disse essere “originariamente basato su Arnold Schoenberg, ma che alla fine trovò una via di carattere poliritmico e politonale”.

Il suo lavoro non era accessibile al pubblico fino a poco tempo fa e ora viene celebrato come una scoperta in molti luoghi. L'Epilogo sinfonico sarà eseguito dall'Orchestra Filarmonica di Bremerhaven per la seconda volta dalla sua prima esecuzione nel 1952.

Nuova uscita con registrazione in prima mondiale di opere di Hans Schaeuble

Il 10 maggio 2020 è uscita una nuova registrazione di opere del compositore svizzero Hans Schaeuble per l'etichetta Solo Musica Munich. Il direttore musicale generale di Bremerhaven Marc Niemann, che ha fatto scalpore a livello internazionale con i suoi scavi di repertorio raramente eseguiti, ha realizzato questa registrazione lo scorso ottobre con la rinomata Sinfonietta Riga, che si esibisce in tutto il mondo con direttori e solisti di primo piano e le cui numerose registrazioni hanno ricevuto numerosi premi, tra cui l'ambito Grammy.

La Serenata per orchestra d'archi op. 42 del 1956 non si trova in questa registrazione solo come prima registrazione mondiale, Marc Niemann e i musicisti di Riga hanno probabilmente eseguito quest'opera per la prima volta, dato che nessuna esecuzione è conosciuta fino ad oggi. La registrazione presenta anche il cupo Concerto per pianoforte e orchestra op. 50 (composto nel 1967) con il pianista Oliver Triendl, la cui discografia comprende quasi 150 registrazioni, e l'allegro e spensierato Concertino per oboe e orchestra d'archi op. 44 del 1959, per il quale è stato reclutato come solista l'oboista di fama internazionale Kai Frömbgen.

"La musica di Hans Schaeuble combina passaggi lirici e melodiosi con capacità motorie altamente virtuosistiche in stile Stravinskij in modo del tutto individuale, spaziando in uno spettro espressivo molto ampio. Non è solo un peccato che una musica di tale densità atmosferica e di un linguaggio tonale così unico possa essere completamente dimenticata, è incomprensibile!" (Marc Niemann)

buy here